Isole Minori

Isole minori è il tentativo (curato da Bachisio Bachis) di raccontare la Sardegna come un arcipelago, le cui isole sono i suoi paesi, anche i più piccoli, e i quartieri delle sue città; luoghi abitualmente periferici nel racconto della nostra isola, ma che possono rappresentare il materiale di cui è fatta la geografia del nostro presente. Materiale di recupero, fatto di scarti, frammenti, rovine, nostalgie e sogni. Paesi che si raggiungono in tre ore e si visitano in venti minuti. Luoghi di passaggio o luoghi appartati, esclusi da ogni paesaggio. Paesi abbandonati o a cui fare ritorno, città degradate e quartieri ritrovati. Ogni luogo con le sue ombre e la sua voce propria, che con le altre fa vivere un racconto polifonico, la cui varietà ci dice come siamo ora, chi e che cosa siamo diventati, partendo da come eravamo e dal futuro che abbiamo immaginato.

Mores, presente

Sono nato e cresciuto in quel vecchio paesino che sorge all’ombra del monte Lachesos, i cui piedi hanno visto il susseguirsi di epoche, culture...

Gonnosfanadiga, in risposta a una domanda

D'una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda. Italo Calvino Qualsiasi sia la strada...

Il teatro di Meana

Ci sono storie che una volta venivano raccontate davanti al camino nelle sere d'inverno, o al piacevole fresco delle notti d'estate. Storie di banditi...

Poggio dei Pini, riserva di bellezza

Quando da ragazzini se ne parlava immaginavamo una località favolosa. Ville immense, giardini esotici, viste mozzafiato. Sbagliavamo. Poggio dei Pini era una specie di...

Carbonia in bianco e nero

E. aveva i capelli bianchissimi e sempre un sorriso. Il suo cognome e la sua età, 81 anni, li ho scoperti dal manifesto, dopo...

Proprio a San Gregorio

Ciao, mi chiamo Ines e vivo San Gregorio. La mia vita oggi parte da qui, da queste campagne nel territorio di Sinnai, ai piedi...

Il Margine Rosso, dove c’erano le volpi

Per me, il Margine Rosso è stato per lungo tempo solamente un luogo di passaggio domenicale. Lo ammiravo dal sedile posteriore di una...

Settimo San Pietro, un paese tranquillo

Qualche decennio fa Pasolini fece un documentario dal titolo La forma della città, prendendo ad esempio la città di Orte, nel viterbese, e il...

Per immaginare Olbia

Per immaginare Olbia bisogna prima immaginare il suo golfo interno, profondo e ampio, l’acqua calma con ogni vento, il fondale basso che potresti camminare...

Nei vicoli di Desulo

Desulo è il mio paese. Lo sento tale anche se ormai non ci vivo stabilmente da quando ero bambino, e nonostante ci torni sempre...

Ultimi Articoli

3,079FanMi piace