L’arte e la difesa dell’ambiente: su Rai5 il documentario che racconta l’opera di Pinuccio Sciola

0
1492
Pinuccio Sciola (foto di Attila Kleb da Fondazione Sciola)

Il documentario di 50 minuti su Pinuccio Sciola approda (oggi, 29 novembre, in prima serata, dalle 21,15, e domenica 1° dicembre in replica notturna) su ArtNight, l’appuntamento settimanale con l’arte di Rai5 (canale 23 del digitale terrestre) e su RaiPlay.

Nel documentario, il regista Marco Odetto, ricostruisce oltre 50 anni di attività dello scultore scomparso nel 2016: un viaggio tra materiali inediti e produzioni originali dalle teche dell’archivio Rai, che hanno come protagonista nel tempo l’artista di San Sperate, il Paese museo, noto in tutto il mondo per le Pietre Sonore.

L’arte in relazione alla natura è il tema di questa puntata che va in onda a pochi giorni dalla conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Si aprirà con la proiezione (in prima visione assoluta) di un altro documentario, Earth ART, di Monica Taburchi, che racconta come alcuni tra i più importanti artisti contemporanei si pongono di fronte alla questione del clima. Un racconto corale, senza intermediari, reso direttamente dai protagonisti: artisti transgenerazionali come Michelangelo Pistoletto e Christo; giovani muralisti come Pejac (spagnolo) e Iena Cruz (italiano); designer tecnologici come Alper Dostal (austriaco), lo Studio Roosegaarde (olandese) e il gruppo Accurat (tutto il mondo); veri ecologisti come Olafur Eliasson (danese) e anche quanti, come Eugenio Tibaldi, Elena Mazzi e l’indiano Amar Kanwar studiano l’ambiente in rapporto alle persone. O, come i Guerrilla Gardening, infrangono la legge con il sorriso.

Quindi il documentario sull’artista di San Sperate.

 

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here