Legge Trasparenza, introvabili curriculum e certificato penale di Solinas

0
9262
Christian Solinas
Christian Solinas

Domenica 10 febbraio a mezzanotte è scaduto il termine di legge per la pubblicazione, sui siti istituzionali dei partiti in corsa per la regionali del 24 febbraio, dei curriculum e dei certificati penali di tutti i candidati, compreso l’aspirante presidente. Incuriositi, abbiamo avviato una verifica a partire dal sito istituzionale del Psd’Az. Ebbene, martedì 12 febbraio alle 11.20 – due giorni dopo la scadenza imposta dalla legge “in materia di trasparenza per i partiti e i movimenti politici”, approvata il 31 gennaio scorso – risultano introvabili sia il curriculum, sia il certificato penale del candidato presidente del centrodestra Christian Solinas. Un fatto curioso, posto che la legge in questione è stata fortemente voluta e poi approvata dalla maggioranza gialloverde di cui il senatore di Capoterra fa parte. La norma, ribattezzata dal Movimento 5 stelle “Spazzacorrotti”, prevede la pubblicazione del curriculum e del certificato penale di tutti i candidati, sui siti istituzionali dei partiti di riferimento, “entro il 14mo giorno antecedente la data delle competizioni elettorali”, regionali comprese. In questo caso, come detto, la mezzanotte di domenica 10 febbraio.

Ora, individuare la documentazione sul sito del Psd’Az non è proprio agevole, visto che il link è sistemato alla fine della homepage e non compare alcun richiamo all’apertura del sito. Tralasciando poi il fatto che la lista è incomprensibilmente rubricata sotto la voce “finalità associative” della Ados, l’Associazione donne sardiste, fa specie che di Solinas non compaia né il curriculum, né il certificato penale, come dimostra il video registrato alle 11,20 del 12 febbraio (cliccare sul simbolo  in basso a destra per la modalità ‘schermo intero’, ESC per uscire):

Eppure le sanzioni previste per chi non rispetta la norma sono alquanto salate, comprese tra i 12mila e i 120mila euro.

Impossibile poi, sempre nella mattinata di martedì 12 febbraio, trovare i certificati penali di altri quattro candidati: Lucia Orrù, Tiziana Terrana (attuale assessore all’Ambiente a Quartu), Giovanni Piero Cannas e infine Renzo Ibba. Quest’ultimo, al posto del certificato penale ha pubblicato due volte il curriculum.

Pablo Sole

pablosole@ilrisvegliodellasardegna.it

AGGIORNAMENTO

In seguito alle numerose richieste dei lettori, di seguito i link ai curriculum e ai certificati penali dei candidati alla presidenza della Regione

Francesco Desogus

Andrea Murgia

Paolo Maninchedda

Massimo Zedda

Vindice Lecis

Mauro Pili

 

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here