PartecipAzione, anche in Sardegna i contributi per progetti su rifugiati e richiedenti asilo

0
127
An anphibious boat brings rescued a small boat carrying 267 migrants (56 underage) off the coast of a Libya in Southern Mediterranean Sea to the ship Frigate Espero during the operation 'Mare Nostrum', 28 April 2014. ANSA/GIUSEPPE LAMI

Promuovere l’integrazione dei rifugiati nelle nostre comunità e creare occasioni di crescita, scambio, collaborazione attiva: è l’obiettivo del programma PartecipAzione, iniziativa messa in campo da Intersos, organizzazione umanitaria internazionale, e dall’Unhcr, l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati.

Il progetto, oggi alla seconda edizione, coinvolge 11 regioni italiane e tra queste c’è anche la Sardegna. I dettagli sono stati presentati mercoledì a Cagliari, nella Biblioteca Regionale, da Marco Sechi, responsabile dell’ufficio di coordinamento regionale per l’accoglienza migranti, da Jasmine Mittendorff dell’Unhcr e da Ilaria Ippolito e Luca Blasi di Intersos.

Al programma (dettagli in questo link) potranno partecipare le associazioni di rifugiati e le organizzazioni radicate sul territorio che favoriscono la partecipazione dei rifugiati e che rispondono ad almeno uno di questi obiettivi: proteggere i diritti di richiedenti asilo e beneficiari di protezione internazionale, con particolare attenzione alle persone portatrici di esigenze specifiche (donne, anziani, persone sopravvissute a tortura, violenza sessuale e di genere, vittime di tratta, minori non accompagnati, persone portatrici di disabilità, e altri); creare e promuovere opportunità e attività volte a favorire l’integrazione di beneficiarie e beneficiari di protezione internazionale e di richiedenti asilo, rafforzando la loro partecipazione attiva alla vita sociale, economica e culturale; promuovere la coesione sociale con le comunità di accoglienza attraverso iniziative finalizzate alla solidarietà e alla promozione di misure di contrasto alla discriminazione e alla xenofobia.

<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/iHezbKrsW8E” frameborder=”0″ allow=”accelerometer; autoplay; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture”

Potranno presentare domanda sul bando Partecipazione entro il 14 aprile le associazioni e organizzazioni di Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Sardegna, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. I progetti selezionati saranno 16 in tutto, e beneficeranno di un contributo economico tra 5 e 8 mila euro e di un percorso di formazione da giugno a ottobre sui temi di progettazione, fundraising, comunicazione e public speaking, protezione dei rifugiati.

Tra i progetti già realizzati grazie al programma Partecipazione ci sono l’Archivio delle memorie migranti, Arci Djiguiya, il Grande Colibrì, Generazione Ponte, Laboratorio 53, Mosaico, Niofar, PanAfrica, World in Progress e Zabbara.

 

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here